12 13 dicembre 2015

Collegamento nazionale delle CdB
Firenze: sabato 12 e domenica 13 dicembre 2015

Verbale

Nei giorni 12 e 13 dicembre 2015 si è riunito a Firenze, ospitato dalla Comunità dell’Isolotto, il collegamento nazionale delle Comunità cristiane di base italiane per discutere e deliberare sul seguente “Ordine del giorno”:

Punti all’o.d.g. per il 12 e 13 dicembre 2015

1. Conto corrente, contribuzioni e preventivo 2016
2. Iniziative e impegni per il 2015: resoconto e impegni in atto
3. Presenza sul web e archivio digitale
4. Prossimo incontro nazionale: organizzazione, date, tematiche. Prossimi impegni e presenza in iniziative “aperte”
5. Gruppo comunicati
6. Adesione alla rete europea “Réseau européen Eglises et Libertés”
7. Prossimo collegamento
8. Altri argomenti che potrete suggerire

I lavori hanno inizio Sabato alle ore 16,00.

Stefano Toppi ha fatto un breve ricordo di “Pepe” Ramos Regidor che ci ha lasciato il 10 dicembre, e ci ha raccontato della cerimonia di commiato fatta alla comunità di san Paolo la mattina di sabato.

Presenti: 11+2
• Massimiliano Tosato e Paola Pancaldi – CdB Bologna
• Rosario Carlig – CdB Nord Milano
• Paolo Ferrari e Anna Caruso – CdB La Porta, Verona
• Claudia Dauru, Luciana Angeloni – CdB Isolotto, Firenze
• Marcello Vigli – Gr. Controinformazione Ecclesiale, Roma
• Peppino Coscione – CdB Oregina, Genova
• Beppe Pavan – CdB Viottoli Pinerolo
• Stefano Toppi – CdB San Paolo, Roma (solo sabato),
la domenica mattina sono giunti anche:
• Pina del Nevo – CdB Coteto, Livorno
• Mario Francini – CdB Luogo Pio, Livorno.

Verbale dell’incontro

1 – Conto corrente, contribuzioni e preventivo 2016

1.a – Il nuovo conto delle CdB è ora attivo e consente di effettuare versamenti da parte di chiunque.

Le ordinate del conto – già disponibili sul sito – sono le seguenti
Conto n° 324559624
Intestatari: Massimiliano Tosato, Paolo Ferrari
IBAN: IT 71 C 0316901600000324559624

1.b – contribuzioni
dopo Livorno abbiamo ricevuto anche il contributo delle Comunità di Formia (100 €)
ad oggi l’ammontare delle contribuzioni ricevute per il 2015 è di 1880 €

1.c – preventivo e consuntivo

– consuntivo provvisorio 2015
rispetto a quanto preventivato a marzo (800 €) le spese sono state inferiori e ad oggi ammontano a 460 €.

Il saldo in cassa al 12/12/2015 è di 3.409,50 €

– preventivo 2016

Preventivo 2016 preventivo
contributi collettivo europeo 100,00 XXXVI incontro nazionale
spese segreteria collegamento europeo 250,00 viaggi relatori 550,00
collegamenti italiani 200,00 alloggio relatori 600,00
server sito 100,00 varie: cartelloni,… 350,00
XXXVI incontro nazionale (*) 1.500,00 1.500,00
totale 2.150,00

(*) oltre al valore già preventivato è previsto in aggiunta un fondo perequativo per sostenere situazioni di difficoltà da parte di Comunità o singoli, per la partecipazione al XXXVI incontro nazionale

2 – Iniziative e impegni per il 2015: resoconto e impegni in atto

2.a – il vangelo che abbiamo ricevuto
Vi sono iniziative per la ripresa di attività per questo progetto, ma al momento non si hanno informazioni certe in merito.

2.b – chiesa di tutti chiesa dei poveri
il progetto, dopo il recente incontro di Firenze, sembra essere in stallo.
Nonostante le dichiarazioni conclusive di Roma (maggio 2015) la nascita di un “Sinodo dei discepoli” non ha avuto seguito.
La presenza e il ruolo delle CdB dovrà essere chiarito in funzione di eventuali futuri impegni.
Vittorio Bellavite (NSC) propone di rilanciare con una lettera ai primi promotori (riviste e associazioni).

2.c – Council ’50
L’incontro internazionale ha avuto una forte partecipazione estera (50 persone da fuori Europa, in pratica da tutto il mondo esclusa l’Australia) con una significativa la presenza dei paesi latino americani.
Importanti le partecipazioni di gruppi provenienti dall’ ASIA: India, Indonesia, Filippine e Corea del sud, e dall’AFRICA: Zimbabwe, Togo, Sud Africa, Gabon e Camerun.
Molto apprezzata e interessante la relazione introduttiva in particolare quella della teologa Nontando Hadebe (Zimbabwe), con una particolare proposizione sulla “teologia della casa” (www.council50.org), cui hanno fatto seguito la presentazione delle esperienze latino-americane e asiatiche.
Il progetto proseguirà per rafforzare le relazioni internazionali avviate; è già previsto un prossimo incontro per il 2018.
http://www.wir-sind-kirche.de/files/2447_C50%20press%20release%2020151207_en.pdf

Durante il convegno ho incontrato alcuni membri delle Comunità di base olandesi con i quali da tempo non si avevano più contatti.
Altrettanto interessanti i contatti li ho avuti con le comunità di base dell’India e delle Filippine che ci auguriamo di mantenere anche per il futuro.

3 – Presenza sul web e archivio digitale

Già da tempo si avverte la necessità di cercare alternative praticabili alla attuale gestione del sito
fatta attualmente a titolo volontario, da Paolo Sales come web master, coadiuvato da Marcello Vigli per la parte redazionale.

Inoltre vi è l’esigenza di una rivisitazione del sito stesso, anche per quanto concerne la gestione informatica, e soprattutto alla nostra “visibilità online”.

Massimiliano evidenzia alcune problematiche legate in particolare alla accessibilità e alla fruibilità e visibilità del sito stesso:
– la nostra presenza sul web
– gestione digitale dei nostri contenuti: la nostra memoria messa a disposizione di tutti

Problemi avvertiti anche da Paolo Sales (e argomento di uno scambio di mail con massimiliano e marcello in atto da tempo) che pone il problema di un passaggio di mano per le difficoltà derivanti dai suoi nuovi impegni professionali.
In una sua mail Paolo ricorda che l’attuale piattaforma di gestione del sito (da lui realizzata nel 2011) doveva essere provvisoria, in attesa di un nuovo progetto dedicato, con migliorie improntate alla facilità, piacevolezza, usabilità…, che consentisse al superamento di una gestione puramente volontaristica. progetto che sino ad oggi è però rimasto inattuato.

Massimiliano propone di rifare il nostro sito con caratteristiche più efficienti in merito ad alcuni aspetti utilizzando una unica piattaforma per tutti i nostri “contenuti” disponibili sul web (ora residenti su piattaforme e siti diversi).
– Gestione (inserimento) dei contenuti condivisa tra più persone, in modo da poter allargare la redazione e facilitando il caricamento di testi a più mani (con gestione dei livelli di autorizzazione )
– recupero dei contenuti pregressi (non solo) del vecchio archivio (2005-2010) compresi i materiale delle donne di “Oltre” etc…; materiali oggi accessibili su siti e piattaforme diversi e con interfacce non omogenee…
– includere nel sito l’archivio e il catalogo dei materiali cartacei delle cdb ora presso l’isolotto (ma non solo)
– offrire una vetrina per le comunità, in particolare quelle che non hanno un proprio sito realizzando un portale/network
– garantire una connettività e interazione con strumenti quali facebook (ma non solo) migliore e più immediata

Una soluzione possibile potrebbe essere l’utilizzo della piattaforma adottata da ADISTA per il recente rifacimento del proprio sito.
Ovviamente con una adeguata personalizzazione essendo diverse le esigenze e le funzionalità necessarie.

Massimiliano è incaricato di ottenere un preventivo specifico sia economico che organizzativo.

4 – Prossimo incontro nazionale: organizzazione, date, tematiche.

4.a – logistica
Il luogo prescelto prossimo Incontro nazionale, come proposto a Livorno,
sarà Verona presso il CUM.

Fondazione CUM – Via Bacilieri 1/A – 37139 Verona
Tel. +39 045/8900329 – Fax. +39 045/8903199
(v. brochure allegata)

La data è quella già definita: 23, 24 e 35 aprile 2016.
Il costo previsto sarà di 100 Euro a persona per l’intero periodo: 2 pernotti e 4 pasti, dalla cena di Sabato 23 al pranzo di Domenica 25.

4.b – temi

Circa i contenuti e i temi del prossimo incontro è giunto un contributo scritto da parte della comunità di “Pinerolo Via città di Gap” (v. documento allegato) che non ha potuto essere presente, ma che aveva partecipato al lavoro preparatorio fatto a Livorno in settembre.
Un contributo articolato e condiviso anche dal collettivo.

Il dibattito sul titolo e sui laboratori è stato ampio, vivace e molto sentito da parte di tutti i presenti, sulla base di quanto già fatto a Livorno (una sintesi breve non è fattibile; Polo Ferrari ha raccolto degli interessanti appunti in merito).

Queste le conclusioni operative

Titolo:
Al tempo di Francesco si aprono nuovi cammini di liberazione per le comunità cristiane e per la società?….

laboratori
i 4 laboratori (e i loro titoli) proposti a Livorno vengono sostanzialmente confermati.

Sono state inoltre individuate e/o proposte la comunità che li coordineranno in collaborazione con testimoni/esperti. (previa verifica e conferma da parte delle comunità proposte ma non presenti)

 linguaggi e contenuti della fede: alla ricerca di nuovi linguaggi e prassi della fede che parlino al nostro tempo
a cura della comunità di Pinerolo – via città di Gap

 piccole comunità cristiane testimonianti modi nuovi di essere chiesa nella società di oggi
a cura della comunità di Modena in collaborazione Domenico Gaurino

 solitudini che uccidono: le testimonianze e le scelte delle cdb sulle situazioni di disagio
a cura della comunità di Verona (+ Gorizia ???)

 in dialogo con Francesco: ciò che apprezziamo e quello che non ci “piace”
a cura della comunità del Cassano di Napoli (e Fausto Tortora)

Programma

A seguito di più obiezioni e suggerimenti circa la “formula” utilizzata negli ultimi incontri si è scelto di adottare una diversa strutturazione dell’incontro.

Gli interventi “esterni” che precedentemente erano distribuiti in un “conversando” iniziale (per accogliere nuovi stimoli) più un “dialogando” finale (per condividere testimonianze comunitarie) saranno “raggruppati” in una tavola rotonda di apertura.

Circa gli “esterni” da coinvolgere sono state fatte le seguenti proposte: Adriana Valerio, Vito Mancuso, Enrico Peyretti, Jose Maria Castillo, Elizabeth E. Green, Letizia Tomassone, Maria Soave Buscemi (CUM) (1)
Al prossimo incontro verificheremo le disponibilità avute e come gestire la tavola rotonda.

Non sono qui indicati i nominativi ( a parte Pina di Livorno) di chi si occuperà di contattare i probabili relatori esterni. Forse mi sono sfuggiti questi impegni.
Sarebbe utile “sapere chi fa cosa”

(1) nota Pina di Livorno si occuperà di contattare Mancuso; per gli altri non risulta chiaro chi si occuperà di contattarli

Calendario provvisorio

Sabato 23
• accoglienza
• Tavola rotonda a 4 voci: 2 esperti più 2 dialoganti
• Cena comunitaria compresi i “veronesi”
• Spettacolo
Domenica 24
• laboratori
• dopo cena libero: visita alla città
Lunedì 25
• Assemblea generale: report dai laboratori
• Assemblea eucaristica: a cura della comunità di “Pinerolo Viottoli”
• pranzo finale
• commiato

I punti 5 e 6 dell’ O.d.g. non sono stai trattati causa il lungo dibattito sul prossimo incontro.

1. Prossimo collegamento

Il prossimo incontro di collegamento è stato fissato per il 13 -14 febbraio 2016 a Bologna

In merito a ciò Massimiliano ha comunicato che sono emerse due nuove opportunità logistiche
ambedue vicinissime alla stazione e adeguate alle nostre esigenze.

• Residenza Carracci – esattamente di fronte all’uscita nord della stazione
via Carracci 31, bologna
http://www.residenzacarracci.com
costi: 80€ a notte per appartamento da due posti, 110€ appartamento per 4 posti
disponibilità di sala e servizio pasti

• We HOSTEL a 800 metri dalla uscita nord della stazione
via Carracci 69, bologna
Camere doppie e quadruple dotate di bagno privato con doccia.
Tariffe al giorno a posto letto: Camera doppia a partire da 25€; Camera quadrupla a partire da 20€
Per le sale e i pasti occorre verificare le reali condizioni.
http://www.we-gastameco.com/ostello-bologna/
http://www.we-gastameco.com/tariffe-bologna/

Nota
Per il luogo ci sarebbe la proposta di Paolo Ferrari per fare il collegamento direttamente al CUM (dove faremo l’incontro di aprile) per mettere a punto assieme tutti i particolari anche con altri veronesi da coinvolgere.
Paolo e Anna si occuperebbero direttamente del trasporto dalla stazione.

Questo potrebbe complicare la trasferta per qualcuno, in particolare chi viene da più lontano.

Il Collegamento si è concluso con un ottimo e abbondante pranzo offerto dalla comunità dell’Isolotto, cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti.

Massimiliano Tosato
Segreteria tecnica nazionale delle CdB

Bologna, 16 dicembre 2015